giovedì, 19 aprile 2018

  • it
  • en
Siete qui:

Nanotecnologie News

News & Eventi

25 marzo 2014

Eventi #Biosensors: diario post Berlino

L’esperienza di Anna Meneghello, ricercatrice della TU “Biosensors” di Nanofab

Meneghello
Berlino, 10 – 11 marzo 2014: Anna Meneghello, ricercatrice Veneto Nanotech della Technology Unit Biosensors di Nanofab, ha preso parte alla conferenza internazionale “Advances in Biodetection and Biosensors” presentando un poster dal titolo “Detection of Nosocomial Infections Related Pathogens through a Novel Plasmonic Biosensor Device”. Nel poster sono stati illustrati i risultati ottenuti in merito all’identificazione di cellule del batterio Legionella pneumophila, responsabile della legionellosi e correlato alle polmoniti acquisite in ambiente ospedaliero o in altri ambienti, soprattutto a carico dei pazienti immunodepressi od immunocompromessi.

Il lavoro svolto in sinergia tra i ricercatori della TU Biosensori di Nanofab e i ricercatori di LaNN - Laboratorio di Nanofabbricazione di Nanodispositivi, ha portato a risultati molto promettenti sia per quanto riguarda la tecnologia, che per quanto concerne la sensibilità analitica del sistema; il sistema, infatti, è capace di rilevare concentrazioni di legionella in campioni derivanti da colture batteriche, in accordo con i più restrittivi limiti di legge.

Il poster ha suscitato l’interesse della comunità dei ricercatori presenti alla conferenza e dalla commissione di valutazione che ha deciso di premiarlo come “best poster” in “Advances in Biodetection and Biosensors”.

La conferenza si è dimostrata di elevato interesse per le tematiche di ricerca in atto presso la TU Biosensors e LaNN, confermando la validità delle scelte strategiche operate da Veneto Nanotech ed aprendo la possibilità di proseguire la ricerca fin qui svolta sulla sensoristica plasmonica per l’identificazione ed il monitoraggio di patogeni, quali Legionella pneumophila. In particolare, la possibilità di integrare il sensore in un sistema completo di campionamento e di microfluidica consentirà lo sviluppo di uno strumento automatico che possa svolgere tali analisi in situ e fornire un’allerta in tempi molto rapidi in caso di contaminazione batterica delle acque o dell’aria. Questo device potrà risultare determinante nel monitoraggio di ambienti ad elevato rischio quali sistemi di condizionamento per strutture sanitarie, strutture ad alta ricettività e sistemi idrici.

Anna Meneghello ci lascia in poche battute un feedback sull’evento: “E’ stata un’esperienza formativa molto interessante che mi ha permesso di acquisire una visione più ampia di tutti gli aspetti e le innovazioni legate allo sviluppo di sensori basati su tecnologie microarray, per l’analisi di singole cellule o di ingegnerizzazione e integrazione della piattaforma di rivelazione in dispositivi lab-on-chip portatili per la rivelazione e per un’analisi veloce e sensibile dei parametri da monitorare. Spero di avere altre occasioni per valorizzare il lavoro del team e di accrescere il mio know-how.”

Progetto Cofinanziato da:

Unione Europea

Repubblica Italiana

Regione Veneto

©2010-2016 Veneto Nanotech ScpA in liq.
SEDE LEGALE: Piazza Salvemini, 13 I-35131 Padova - Italy
SEDE AMMINISTRATIVA: c/o CNR, Corso Stati Uniti, 4 I-35127 Padova - Italy
Tel. +39 331 7413295
C.F., n.ro iscrizione Reg. Imprese e P.IVA 03845260284

E-mail: info@venetonanotech.it