mercoledì, 25 aprile 2018

  • it
  • en
Siete qui:

Nanotecnologie News

News & Eventi

27 febbraio 2015

Partito il progetto MARS “Materiali Autolubrificanti e ad Alta Resistenza Specifica per l’Automazione”

L'incremento delle prestazioni in ambito meccatronico e robo-meccatronico può essere implementato attraverso l'efficientamento dei processi dinamici mediante l'ottimizzazione dei materiali. Per raggiungere tale obiettivo il 12 febbraio scorso è partito il progetto MARS, “Materiali Autolubrificanti e ad Alta Resistenza Specifica per l’Automazione” del Progetto di Innovazione Industriale (PII) del 'Made in Italy' all'interno del programma 'Industria 2015' il cui sviluppo tecnologico è coordinato da Veneto Nanotech.
MARS si propone di studiare soluzioni per la diminuzione delle forze d'attrito tra elementi in scorrimento relativo tra loro, attraverso materiali autolubrificanti nanostrutturati allo stato solido e ad elevata resistenza all'usura e di diminuire le masse dei componenti mobili di macchine o attrezzature automatiche mediante l'uso di materiali estrusi e sinterizzati ad elevate prestazioni meccaniche specifiche (per unità di peso).

L'obiettivo di MARS è la creazione di una tecnologia trasversale basata su componenti meccaniche a basso attrito e massa ridotta, sviluppati attraverso le nanotecnologie, allo scopo di migliorare i processi diminuendo i costi di produzione. Questa tecnologia intende rivolgersi alle numerose realtà presenti in ambito nazionale che operano come produttori o utilizzatori di attrezzature automatiche. All’interno del sistema della meccanica complessa prodotta in Italia tale sviluppo tecnologico è da ritenersi innovativo e capace di apportare competenza distintiva e quindi competitività. Tra gli obiettivi principali si può citare la realizzazione di materiali e tecnologie che permettono un accoppiamento a scorrimento su macchine automatiche in cui viene eliminato il lubrificante liquido o in pasta (olii o grassi) e l’ottenimento di parti di macchine automatiche in cui l’efficienza dinamica è incrementata del 25%.
Allo scopo di ottenere questi obiettivi si punta sullo sviluppo di 5 tecnologie innovative, in cui è possibile sfruttare le nanotecnologie e con cui convalidare e personalizzare alcune potenzialità offerte dalla ricerca scientifica degli ultimi anni:

Del progetto fanno parte, oltre a Veneto Nanotech, Selex ES, Pandolfo Alluminio, Pen Lab, Biesse, Automa, Microsert e l’Università di Padova.

Progetto Cofinanziato da:

Unione Europea

Repubblica Italiana

Regione Veneto

©2010-2016 Veneto Nanotech ScpA in liq.
SEDE LEGALE: Piazza Salvemini, 13 I-35131 Padova - Italy
SEDE AMMINISTRATIVA: c/o CNR, Corso Stati Uniti, 4 I-35127 Padova - Italy
Tel. +39 331 7413295
C.F., n.ro iscrizione Reg. Imprese e P.IVA 03845260284

E-mail: info@venetonanotech.it