lunedì, 23 aprile 2018

  • it
  • en
Siete qui:

Nanotecnologie News

News & Eventi

10 luglio 2013

Smartwatch o smart watch 2013: orologi intelligenti, dotati di sensori, Rfid e Gps (l’ultimo Sony è Nfc)

E dopo l’iPhone e i Google Glass ecco la rivoluzione da polso chiamata smartwatch (o smart watch, bisognerà capire come lo chiamerà la gente). L’orologio si trasforma un nuovo concept tecnologico e, grazie a tecnologie Nfc, Rfid, Gps e sensori di ogni tipo, fa tantissime cose. Ad esempio permette di controllare i messaggi di posta, dire quante calorie bruciamo mentre siamo di corsa, twittare e seguire Facebook. Probabilmente in futuro ci permetterà di pagare il cappuccino al bar. smartwatch-2013

A onor del vero, la storia dello smart watch risale al 1980, quando Casio iniziò a vendere orologi muniti di calcolatrice digitale. A seguire, ci sono stati tentativi di smartwatch un po’ alla 007, dotati di registratori vocali e torcia incorporata. Con l’avvento delle nanotecnologie a radiofrequenza come giroscopi o tag Rfid, nell’era degli smartphone le cose sono molto cambiate e i dispositivi hanno iniziato a comunicare tra loro. Non stiamo parlando di orologi del futuro ma di soluzioni già disponibili. L’ultimo smartwatch, ad esempio, è quello Nfc di Sony che se si potrà acquistare da settembre. In realtà, sono tantissimi i vendor che hanno introdotto il capitolo smartwatch. Eccovi una lista aggiornata degli 8 orologi intelligenti che spopoleranno nel 2013.

1) Lo smartwatch Pebble, dall’ispirazione crowdfunding

Iniziamo dallo smartwatch di Pebble Technology: ha acceletrometro e magnetometro per il riconoscimento gestuale e un sensore che, riconoscendo la luce dell’ambiente, cambia la risoluzione grafica per una migliore visualizzazione. Tra le caratteristiche un display Lcd da 144×168 pixel, connettività Bluetooth e un’autonomia di una settimana (che con gli ultimi aggiornamenti arriverebbe addirittura a tre). Il sistema operativo utilizzato è FreeRtos, sistema in real time da 31 microcontroller che parla con gli smartphone Apple e Android.
Al Ces di Las vegas il Ceo, Eric Migicovsky, ha annunciato che il primo modello sarebbe stato venduto il 23 gennaio 2013 con una produzione iniziale di 15mila smartwatch. Al 4 luglio pare che gli orogologi intelligenti venduti da Pebble Technology siano arrivati a quota 85mila.
Al di là del fatto che in corso d’opera sono state fatte ulteriori modifiche, come l’aggiunta di quel waterproof che prima non c’era, il modello di sviluppo è interessante: il capitale necessario, infatti, è stato trovato attraverso il crowd funding patrocinato da Kickstarter.

2) Uno smart watch italiano che si chiama I’m Watch

Orologio intelligente ideato da una start up italiana, I’m, questo smartwatch è pensato per la Internet of Things e il mondo dell’as as a service: chi lo acquista lo può connettere al proprio smartphone via Bluetooth e in questo modo può gestire Sms, email, notifiche e qualsiasi app attraverso questa nuova tecnologia da polso. Display da 1,54 pollici Lcd Tft, risoluzione 240 x 240 pixel, con uno spessore che arriva quasi al centimetro. In generale, il modello è più adatto a un pubblico maschile, soprattutto pensando al peso, pari a 170 grammi… Il sistema operativo è Android risolto in una chiave personalizzata: si chiama i’m Droid e consente di fare tante cose come, ad esempio, sincronizzare la rubrica e avviare e ricevere telefonate direttamente dall’orologio, così come ricevere notifiche di Facebook, Twitter e Gmail. Capitalizzando il modello delle app, lo smartwatch ha persino uno store dedicato (I’m market) che al momento non ha tanta scelta ma se la soluzione sfonderà presto gli sviluppatori si interesseranno a produrre soluzioni dedicate anche perché lo storage integrato da 4 GB consente di archiviare diverse cose, come musiche e foto. Insomma, più che un orologio, I’m Watch è un telecomando da polso che dice anche l’ora.

Per proseguire la lettura dell'articolo visitare il sito: http://thebizloft.com/smartwatch-smartwatch-orologi-2013/
Fonte: http://thebizloft.com

Progetto Cofinanziato da:

Unione Europea

Repubblica Italiana

Regione Veneto

©2010-2016 Veneto Nanotech ScpA in liq.
SEDE LEGALE: Piazza Salvemini, 13 I-35131 Padova - Italy
SEDE AMMINISTRATIVA: c/o CNR, Corso Stati Uniti, 4 I-35127 Padova - Italy
Tel. +39 331 7413295
C.F., n.ro iscrizione Reg. Imprese e P.IVA 03845260284

E-mail: info@venetonanotech.it