sabato, 20 gennaio 2018

  • it
  • en
Siete qui:

Nanotecnologie News

Ricerca & Sviluppo

Stazione Sperimentale del Vetro

Logo_SSV
Stazione Sperimentale del Vetro è un ente pubblico economico di ricerca istituito nel 1954 con sede principale a Murano (Ve) al fine di promuovere indagini, studi, ricerche, analisi e il progresso tecnico dell’industria vetraia nazionale. La Stazione è annoverata tra gli Istituti Altamente Qualificati sulla ricerca applicata ai sensi della Legge n° 46 del 1982, opera sotto la vigilanza del Ministero delle Attività Produttive e rappresenta l’unico ente in Italia che si occupa istituzionalmente degli aspetti tecnico-scientifici per tutta l’industria del vetro (cavo, piano, fibre, lavorato a mano, materie prime, refrattari) svolgendo un ruolo di trasferimento dei risultati dalla ricerca all’applicazione pratica industriale. Collabora con università e centri di ricerca nazionali ed internazionali ed è attiva nel campo della normazione (UNI, CEN, ISO, Farmacopea Europea). Dispone inoltre dell’accreditamento SINAL come laboratorio di prova ed è riconosciuta dalla Unione Europea per operare in qualità di laboratorio di prova ai sensi della Direttiva 89/106 sui materiali da costruzione.

La stazione ha sviluppato studi nanotecnologici per approfondire argomenti di interesse dell’industria del vetro quali:
- indagine sulla lavorabilità del vetro industriale mediante tecniche di diffusione neutronica (SANS), della luce laser e di raggi X a basso angolo (SAXS). Sono state individuate particelle attribuite a smistamenti di fase di dimensioni tra i 30-60 nanometri;
- controllo di un processo di nanofabbricazione di vetri colorati attraverso la realizzazione di effetti cromatici controllati dovuti a diffusione della luce da parte di dispersioni colloidali di metalli (dimensioni dell’ordine di 50 nanometri). Sono state formulate composizioni a concentrazioni definite di metalli per la riproduzione di colori tipici della tradizione muranese quali rubino all’oro ed al rame, giallo all’argento, rosso rubino al solfoseleniuro di cadmio, rosa al selenio;
- caratterizzazione di trattamenti superficiali a caldo ed a freddo su contenitori di produzione industriale e studio della loro influenza su fenomeni quali l’arrugginimento di tappi in fase di tappatura, danneggiamento in linea a seguito di urti ed abrasioni, difetti in incollaggio e decorazione;
- caratterizzazione di strati sottili superficiali di vetri per edilizia (film sottili su vetri a controllo di colore, vetri autopulenti, profili di penetrazione dello stagno e studio di fenomeni di iridescenza e corrugamento superficiale);
- studi su vetri con strati sottili alterati e lisciviati (vetro al piombo, difetti derivanti da lavaggio in lavastoviglie, vetro farmaceutico trattato sulla superficie di contatto con il farmaco).

Sempre nell’ambito delle nanotecnologie la Stazione sta partecipando:
- ad un progetto STREP (Specific Targeted Research Projects), nell’ambito del VI Programma Quadro, dedicato ai vetri autopulenti basati su rivestimenti di ossido di titanio nanocristallino. Scopo della ricerca è di pervenire ad una norma europea che definisca i requisiti essenziali dei vetri che esercitano una funzione autopulente. La Stazione coordinerà l’attività orientata alla caratterizzazione microscopica di campioni di vetri autopulenti esposti a varie condizioni ambientali;
- ad un progetto della Regione Veneto inserito nel DOCUP 2000-2006 orientato alla definizione di tecnologie innovative per la realizzazione di nanocomposti polimerici a proprietà migliorate, attraverso la dispersione di polveri minerali nelle materie plastiche. Si attendono miglioramenti nel campo delle caratteristiche meccaniche, reologiche, nella tenuta ai gas, nella formulazione di prodotti autoestinguenti per l’edilizia ed il settore elettrico.

Progetto Cofinanziato da:

Unione Europea

Repubblica Italiana

Regione Veneto

©2010-2016 Veneto Nanotech ScpA in liq.
SEDE LEGALE: Piazza Salvemini, 13 I-35131 Padova - Italy
SEDE AMMINISTRATIVA: c/o CNR, Corso Stati Uniti, 4 I-35127 Padova - Italy
Tel. +39 331 7413295
C.F., n.ro iscrizione Reg. Imprese e P.IVA 03845260284

E-mail: info@venetonanotech.it